3Muri BIM

Il BIM è una realtà che si sta diffondendo sempre più tra i progettisti ed anche il nuovo Codice Appalti (DLgs 50/2016) lo prevede esplicitamente.

3Muri supporta questa metodologia attraverso funzioni di costruzione del modello (con l’utilizzo di oggetti parametrici), realizzando l’interoperabilità con altri software (strutturali ed architettonici) ed elaborando tavole grafiche ricavate automaticamente dal modello 3D.

Modulo IFC
3Muri permette l’interoperabilità con la tecnologia BIM attraverso il formato IFC (Industry Foundation Classes), le cui specifiche si basano su un formato di dati neutro appositamente pensato per descrivere, scambiare e condividere informazioni del progetto. E’ possibile l’esportazione diretta in formato IFC grazie a un comando da menu. Questo file contiene gli oggetti strutturali definiti con lo standard IFC in modo da essere visibili con un lettore o CAD BIM. Inoltre è possibile l’importazione da modelli IFC grazie all’applicativo BIM2CAD, incluso nel modulo, che permette di leggere direttamente file IFC ed eseguire automaticamente sezioni orizzontali producendo piante in formato DXF.

Modulo Tavole grafiche
Per le strutture esistenti in caso di adeguamento o miglioramento sismico, spesso è necessario eseguire interventi sulle strutture (muri, solai, travi, pilastri ecc.). Si possono demolire parti esistenti, costruirne di nuove, realizzare dei miglioramenti, ad esempio con intonaco armato o con l’inserimento di diatoni.

3Muri Tavole grafiche consente di ottenere piante, sezioni, prospetti in formato DWG con l’indicazione degli interventi previsti, le note del progettista e la quotatura. Inoltre, è possibile gestire le diverse fasi del progetto ottenendo le tavole dei “gialli e rossi” che riportano le demolizioni e le nuove costruzioni. È inoltre prevista una relazione che comprende l’elenco degli interventi previsti ed il computo metrico relativo.